Antibiotici e aderenza terapeutica

Infezioni batteriche
Infezioni causate da ceppi di stafilococchi, pneumococchi e streptococchi sensibili alla sua azione infezioni sostenute da stafilococchi resistenti ad altri antibiotici
  • Formulation
    Lincocin 300 mg soluzione iniettabile
  • Dose giornaliera in mg
    Infezioni gravi Via intramuscolare: 600 mg (2 ml) ogni 24 ore Via endovenosa: 600 mg (2 ml) per via endovenosa ogni 8-12 ore Infezioni molto gravi Via intramuscolare: 600 mg (2 ml) ogni 12 ore o più frequentemente, in relazione alla gravità dell'infezione Via endovenosa: 600 mg (2 ml) per via endovenosa ogni 8-12 ore. In caso di infezioni molto gravi, la dose può essere aumentata
  • Notes
    Lincocin è indicato nelle infezioni gravi causate da ceppi di stafilococchi, pneumococchi e streptococchi sensibili alla sua azione. Il suo impiego deve essere riservato a pazienti allergici alla penicillina o a pazienti per i quali, a giudizio del medico, la penicillina non sia indicata. In considerazione della possibile insorgenza di gravi coliti (vedere paragrafo 4.4), il medico, prima di iniziare una terapia con Lincocin, deve valutare attentamente, anche in relazione alla natura dell'infezione da trattare, la possibilità di utilizzare in alternativa farmaci meno tossici. Lincocin si è dimostrato efficace nel trattamento di infezioni sostenute da stafilococchi resistenti ad altri antibiotici: poiché però sono stati isolati ceppi di stafilococchi resistenti a Lincocin, in corso di terapia con questo antibiotico, dovrebbero essere eseguiti dei test di sensibilità. Il farmaco può essere somministrato insieme ad altri antibiotici se necessario.
Infezioni batteriche
Infezioni causate da ceppi di stafilococchi, pneumococchi e streptococchi sensibili alla sua azione infezioni sostenute da stafilococchi resistenti ad altri antibiotici
  • Formulation
    Lincocin 600 mg soluzione iniettabile
  • Dose giornaliera in mg
    Infezioni gravi Via intramuscolare: 600 mg (2 ml) ogni 24 ore Via endovenosa: 600 mg (2 ml) per via endovenosa ogni 8-12 ore Infezioni molto gravi Via intramuscolare: 600 mg (2 ml) ogni 12 ore o più frequentemente, in relazione alla gravità dell'infezione Via endovenosa: 600 mg (2 ml) per via endovenosa ogni 8-12 ore. In caso di infezioni molto gravi, la dose può essere aumentata
  • Notes
    Lincocin è indicato nelle infezioni gravi causate da ceppi di stafilococchi, pneumococchi e streptococchi sensibili alla sua azione. Il suo impiego deve essere riservato a pazienti allergici alla penicillina o a pazienti per i quali, a giudizio del medico, la penicillina non sia indicata. In considerazione della possibile insorgenza di gravi coliti (vedere paragrafo 4.4), il medico, prima di iniziare una terapia con Lincocin, deve valutare attentamente, anche in relazione alla natura dell'infezione da trattare, la possibilità di utilizzare in alternativa farmaci meno tossici. Lincocin si è dimostrato efficace nel trattamento di infezioni sostenute da stafilococchi resistenti ad altri antibiotici: poiché però sono stati isolati ceppi di stafilococchi resistenti a Lincocin, in corso di terapia con questo antibiotico, dovrebbero essere eseguiti dei test di sensibilità. Il farmaco può essere somministrato insieme ad altri antibiotici se necessario.
Infezioni batteriche
Infezioni causate da ceppi di stafilococchi, pneumococchi e streptococchi sensibili alla sua azione infezioni sostenute da stafilococchi resistenti ad altri antibiotici
  • Formulation
    Lincocin 300 mg soluzione iniettabile
  • Dose giornaliera in mg
    Età > 2 anni Infezioni gravi Via intramuscolare: 10 mg/kg/die per iniezione intramuscolare Via endovenosa: 10-20 mg/kg/die divisi in 2-3 infusioni ogni 12-8 ore Infezioni molto gravi Via intramuscolare: 10 mg/kg ogni 12 ore o più frequentemente Via endovenosa: 10-20 mg/kg/die divisi in 2-3 infusioni ogni 12-8 ore
  • Notes
    Lincocin è indicato nelle infezioni gravi causate da ceppi di stafilococchi, pneumococchi e streptococchi sensibili alla sua azione. Il suo impiego deve essere riservato a pazienti allergici alla penicillina o a pazienti per i quali, a giudizio del medico, la penicillina non sia indicata. In considerazione della possibile insorgenza di gravi coliti (vedere paragrafo 4.4), il medico, prima di iniziare una terapia con Lincocin, deve valutare attentamente, anche in relazione alla natura dell'infezione da trattare, la possibilità di utilizzare in alternativa farmaci meno tossici. Lincocin si è dimostrato efficace nel trattamento di infezioni sostenute da stafilococchi resistenti ad altri antibiotici: poiché però sono stati isolati ceppi di stafilococchi resistenti a Lincocin, in corso di terapia con questo antibiotico, dovrebbero essere eseguiti dei test di sensibilità. Il farmaco può essere somministrato insieme ad altri antibiotici se necessario.
Infezioni batteriche
Infezioni causate da ceppi di stafilococchi, pneumococchi e streptococchi sensibili alla sua azione infezioni sostenute da stafilococchi resistenti ad altri antibiotici
  • Formulation
    Lincocin 500 mg capsule rigide
  • Dose giornaliera in mg
    Infezioni gravi 500 mg ogni 8 ore Infezioni molto gravi 500 mg ogni 6 ore
Infezioni batteriche
Infezioni causate da ceppi di stafilococchi, pneumococchi e streptococchi sensibili alla sua azione infezioni sostenute da stafilococchi resistenti ad altri antibiotici
  • Formulation
    Lincocin 300 mg soluzione iniettabile
  • Dose giornaliera in mg
    Infezioni gravi Via intramuscolare: 600 mg (2 ml) ogni 24 ore Via endovenosa: 600 mg (2 ml) per via endovenosa ogni 8-12 ore Infezioni molto gravi Via intramuscolare: 600 mg (2 ml) ogni 12 ore o più frequentemente, in relazione alla gravità dell'infezione Via endovenosa: 600 mg (2 ml) per via endovenosa ogni 8-12 ore. In caso di infezioni molto gravi, la dose può essere aumentata
  • Notes
    Lincocin è indicato nelle infezioni gravi causate da ceppi di stafilococchi, pneumococchi e streptococchi sensibili alla sua azione. Il suo impiego deve essere riservato a pazienti allergici alla penicillina o a pazienti per i quali, a giudizio del medico, la penicillina non sia indicata. In considerazione della possibile insorgenza di gravi coliti (vedere paragrafo 4.4), il medico, prima di iniziare una terapia con Lincocin, deve valutare attentamente, anche in relazione alla natura dell'infezione da trattare, la possibilità di utilizzare in alternativa farmaci meno tossici. Lincocin si è dimostrato efficace nel trattamento di infezioni sostenute da stafilococchi resistenti ad altri antibiotici: poiché però sono stati isolati ceppi di stafilococchi resistenti a Lincocin, in corso di terapia con questo antibiotico, dovrebbero essere eseguiti dei test di sensibilità. Il farmaco può essere somministrato insieme ad altri antibiotici se necessario.
Infezioni batteriche
Infezioni causate da ceppi di stafilococchi, pneumococchi e streptococchi sensibili alla sua azione infezioni sostenute da stafilococchi resistenti ad altri antibiotici
  • Formulation
    Lincocin 600 mg soluzione iniettabile
  • Dose giornaliera in mg
    Infezioni gravi Via intramuscolare: 600 mg (2 ml) ogni 24 ore Via endovenosa: 600 mg (2 ml) per via endovenosa ogni 8-12 ore Infezioni molto gravi Via intramuscolare: 600 mg (2 ml) ogni 12 ore o più frequentemente, in relazione alla gravità dell'infezione Via endovenosa: 600 mg (2 ml) per via endovenosa ogni 8-12 ore. In caso di infezioni molto gravi, la dose può essere aumentata
  • Notes
    Lincocin è indicato nelle infezioni gravi causate da ceppi di stafilococchi, pneumococchi e streptococchi sensibili alla sua azione. Il suo impiego deve essere riservato a pazienti allergici alla penicillina o a pazienti per i quali, a giudizio del medico, la penicillina non sia indicata. In considerazione della possibile insorgenza di gravi coliti (vedere paragrafo 4.4), il medico, prima di iniziare una terapia con Lincocin, deve valutare attentamente, anche in relazione alla natura dell'infezione da trattare, la possibilità di utilizzare in alternativa farmaci meno tossici. Lincocin si è dimostrato efficace nel trattamento di infezioni sostenute da stafilococchi resistenti ad altri antibiotici: poiché però sono stati isolati ceppi di stafilococchi resistenti a Lincocin, in corso di terapia con questo antibiotico, dovrebbero essere eseguiti dei test di sensibilità. Il farmaco può essere somministrato insieme ad altri antibiotici se necessario.
Infezioni batteriche
Infezioni causate da ceppi di stafilococchi, pneumococchi e streptococchi sensibili alla sua azione infezioni sostenute da stafilococchi resistenti ad altri antibiotici
  • Formulation
    Lincocin 600 mg soluzione iniettabile
  • Dose giornaliera in mg
    Infezioni gravi Via intramuscolare: 600 mg (2 ml) ogni 24 ore Via endovenosa: 600 mg (2 ml) per via endovenosa ogni 8-12 ore Infezioni molto gravi Via intramuscolare: 600 mg (2 ml) ogni 12 ore o più frequentemente, in relazione alla gravità dell'infezione Via endovenosa: 600 mg (2 ml) per via endovenosa ogni 8-12 ore. In caso di infezioni molto gravi, la dose può essere aumentata
  • Notes
    Lincocin è indicato nelle infezioni gravi causate da ceppi di stafilococchi, pneumococchi e streptococchi sensibili alla sua azione. Il suo impiego deve essere riservato a pazienti allergici alla penicillina o a pazienti per i quali, a giudizio del medico, la penicillina non sia indicata. In considerazione della possibile insorgenza di gravi coliti (vedere paragrafo 4.4), il medico, prima di iniziare una terapia con Lincocin, deve valutare attentamente, anche in relazione alla natura dell'infezione da trattare, la possibilità di utilizzare in alternativa farmaci meno tossici. Lincocin si è dimostrato efficace nel trattamento di infezioni sostenute da stafilococchi resistenti ad altri antibiotici: poiché però sono stati isolati ceppi di stafilococchi resistenti a Lincocin, in corso di terapia con questo antibiotico, dovrebbero essere eseguiti dei test di sensibilità. Il farmaco può essere somministrato insieme ad altri antibiotici se necessario.
Informazioni generali
Principio attivo

Lincomicina

Categoria farmacoterapeutica

Lincosamidi

Generico

No

Formulations
  • Lincocin 300 mg soluzione iniettabile
  • Administration
    Lincocin soluzione iniettabile deve essere diluito ad una concentrazione non superiore a 600 mg/100 ml (vedere paragrafo sottostante “Compatibilità”) e somministrato per infusione lenta della durata di non meno di 1 ora. Gravi reazioni a livello cardiopolmonare si sono verificate quando questo farmaco è stato somministrato a concentrazioni e velocità di somministrazione superiori a quelle consigliate. In caso di infezioni da streptococco beta-emolitico, il trattamento deve essere continuato per almeno 10 giorni per diminuire la probabilità di insorgenza di malattia reumatica o glomerulonefrite.
  • Side effect
    Ipersensibilità al principio attivo, alla clindamicina o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1 in rcp. Non è indicato nel trattamento delle infezioni batteriche banali o delle infezioni virali. Lincocin soluzione iniettabile non deve essere somministrato ai nati prematuri, ai neonati e ai bambini al di sotto dei 2 anni (vedere paragrafo 4.4 in rcp).
  • Lincocin 600 mg soluzione iniettabile
  • Administration
    Lincocin soluzione iniettabile deve essere diluito ad una concentrazione non superiore a 600 mg/100 ml (vedere paragrafo sottostante “Compatibilità”) e somministrato per infusione lenta della durata di non meno di 1 ora. Gravi reazioni a livello cardiopolmonare si sono verificate quando questo farmaco è stato somministrato a concentrazioni e velocità di somministrazione superiori a quelle consigliate. In caso di infezioni da streptococco beta-emolitico, il trattamento deve essere continuato per almeno 10 giorni per diminuire la probabilità di insorgenza di malattia reumatica o glomerulonefrite.
  • Side effect
    Ipersensibilità al principio attivo, alla clindamicina o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1 in rcp. Non è indicato nel trattamento delle infezioni batteriche banali o delle infezioni virali. Lincocin soluzione iniettabile non deve essere somministrato ai nati prematuri, ai neonati e ai bambini al di sotto dei 2 anni (vedere paragrafo 4.4 in rcp).